ALMA MAHLER E IL SUO AMORE PER LA CREATIVITÀ

da TalentNCreativity

Alma Maria Schindler, suo nome da nubile, nata nel 1879 a Vienna, è stata una compositrice e pittrice austriaca, cresciuta in un ambiente artistico stimolante. Alta, bionda, bella, accattivante, seducente e pericolosa, si è dimostrata un'insaziabile amante dell'arte, della genialità, degli artisti e del loro talento e creatività. Veniva considerata la più bella ragazza attiva e vitale di Vienna, sensuale, romantica, emancipata, colta ed intelligente.

La sua creatività si è manifestata soprattutto attraverso una profonda dote per la musica: infatti intorno ai primi del 900, ha iniziato a dedicarsi alla composizione musicale. Per tutta la vita sognò di dirigere un'orchestra, aveva una bellissima voce da mezzosoprano e ha composto un centinaio di prime stesure per opere liriche e brani di musica da camera. Purtroppo non ha proseguito con costanza e successo, e non ha mai realizzato le sue ambizioni musicali, sacrificate la sua naturale dote di sedurre uomini d'arte.

Era molto corteggiata e fortemente attratta da artisti geniali che negli anni hanno cambiato le regole della pittura, dell’architettura, della musica e della letteratura. Nel corso della sua vita ha avuto modo di conoscere i più grandi artisti dei suoi anni, che sono diventati poi in gran parte suoi prestigiosi amanti e futuri matrimoni. La sua produzione musicale risentì molto di questo suo “amore per l'amore”, visto che dagli stessi uomini che incontrava, non era considerata una cosa importante.

Affascinante, ma contraddittoria ed instabile, si è sacrificata molto per l'amore, ma allo stesso tempo la caratterizzava una vena fortemente infedele, che ha movimentato molto il corso della sua vita. “Ero molto ingenua nelle cose dell’amore”, scriveva infatti nei suoi diari.

Non si faceva scrupoli a cambiare spesso compagno e, sensibile al talento, aveva dietro di sé una lunga fila di musicisti, pittori, personaggi di cultura e fu moglie di compositori, drammaturghi, psichiatri e critici, come: il pittore Gustav Klimt (suo primo amore), il musicista Gustav Mahler, l’architetto Walter Gropius (che con la sua carriera impressionerà il mondo), lo scrittore Franz Werfel e l'artista Oskar Kokoschka.

Uomini celebri, importanti, fuori del comune, che con amore Alma seduceva senza mai però legarsi veramente. Lei voleva il massimo: “Nessuno è pronto, senza attrazione. Ciascuno deve offrire tutta la sua intensità, per sedurre, per attrarre, per brillare. E’ un dovere”, disse. E così, il suo carattere incontrollato ed inquieto, fece soffrire molti dei suoi mariti ed amanti. Le sono state dedicate opere come l'Ottava Sinfonia di Mahler, i ritratti di Kokoschka, e il romanzo “Il pianeta dei nascituri” di Werfel.

A volte rimase vedova, altre volte divorziò, era un genio della seduzione e simbolo della femminilità tragica e sensuale: “E' una delle pochissime maghe viventi”, scrisse di lei Franz Werfel. In Giuditta (Salomè), di Klimt, è rappresentata una donna ammaliante, contraddittoria, abile tentatrice, che poi tradisce ed umilia l'uomo. Una donna colta e piena di talento, insensibile, delicata, ma infelice, alla ricerca della propria affermazione.

Alla fine della sua vita, ebbe l’onore di firmarsi Alma Schindler Mahler Gropius Werfel (non a caso le fu dato un nomignolo, cioè la “vedova delle quattro arti”). Prima di morire, a 85 anni, scrisse :”Ho avuto una vita stupenda. Dio mi ha permesso di conoscere i capolavori del nostro tempo prima che lasciassero le mani dei loro creatori. Questa mi sembra già giustificazione sufficiente per la mia presenza sulla terra”.

(PHOTO ALMA MAHLER by GUSTAV KLIMT)

FONTI:
http://www.linkiesta.it/it/blog-post/2013/09/27/alma-mahler-cosi-potente-cosi-antipatica/18718/
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1988/05/01/la-donna-dei-cinque-genii.html
http://www.lundici.it/2014/05/alma-la-vedova-delle-quattro-arti/
https://veronicatomassini.wordpress.com/2013/02/03/alma-schindler-mahler-la-divoratrice-del-talento-altrui/
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1984/07/19/alma-tra-geni.html
https://www.barbarainwonderlart.com/2014/09/18/alma-mahler-una-moderna-salome/

Pin It