Spesso siamo soliti pensare che “chi ce l’ha fatta” ha avuto tutto facile ed una strada in discesa. Ma…non e’ sempre così. Spesso...e’ esattamente il contrario.

Anche coloro che oggi hanno lasciato un segno nella storia, hanno attraversato momenti di difficoltà, di fallimento e di perdita di fiducia. Questa sezione del sito vuole raccontare piccole storie di persone, oggi grandi personaggi, che si sono però lasciati guidare dalla loro passione, talento e creativita’ per realizzare la propria missione.

Persone di ogni settore artistico, scientifico, imprenditoriale, creativo che, realizzando la propria vocazione sono divenuti imprenditori di se stessi nei vari settori professionali in cui si sono espressi.

Cercheremo di raccontare brevemente alcune storie, anche di brand noti a livello internazionale, perche’ siano di ispirazione, consapevoli che sono proprio le storie a fungere da esempio e da “movens”, per riflettere e ispirare la nostra auto-realizzazione.

RITA LEVI-MONTALCINI - UNA DONNA LIBERA DI PENSARE

da TalentNCreativity

Rita Levi-Montalcini (aprile 1909 – dicembre 2012), nata in una famiglia ebrea, è stata una neurologa, accademica e senatrice a vita, italiana.

Negli anni '50 le sue ricerche la portarono alla scoperta del fattore di accrescimento della fibra nervosa, scoperta che le fece vincere il premio Nobel per la medicina.

Figlia di Adamo Levi, ingegnere elettrotecnico e matematico, e della pittrice Adele Montalcini, entrambi molto colti, assorbì dai genitori la passione per la ricerca intellettuale. Trascorse l'infanzia e l'adolescenza in un ambiente sereno. Nonostante l'opinione del padre, convinto che una carriera professionale avrebbe interferito con i doveri di una moglie e di una madre, Rita all'età di vent'anni entrò nella scuola di medicina Giuseppe Levi, dove cominciò gli studi sul sistema nervoso che avrebbe proseguito per tutta la vita.

Nel 1936 si laureò in medicina e chirurgia con la lode e successivamente si specializzò in neurologia e psichiatria.

Altro

HUBERT DE GIVENCHY : la passione vince su tutto

da TalentNCreativity

Nato nel 1927, Hubert James Taffin de Givenchy è uno stilista francese che ha segnato la moda degli anni '50, che è diventato famoso per aver creato abiti personali e di scena dell'attrice Audrey Hepburn e di tante altre donne importanti e famose come Jacqueline Kennedy, l'imperatrice Farah Pahlavi, Marella Agnelli, la principessa Grace, la duchessa di Windsor e molte altre.

Hubert ha faticato, e non poco, soprattutto di fronte ad una famiglia borghese che si è sempre opposta a questa sua passione per la moda. Anche gli studi all’Ecole Nationale Superieure des Art a Parigi, non furono bene accolti dalla famiglia.

Ma dopo tante difficoltà, iniziò il suo apprendistato dai sarti più famosi di Parigi: Lelong, Piguet, Jacques Fath e Elsa Schiaparelli.

Altro