BLOG contenente contributi su talento e creatività

30 gennaio 2018, registrata l’associazione TNC Talent and Creativity !

da TalentNCreativity

Un nuovo progetto parte attorno al tema del talento e della creativita’, e’ finalmente arrivato il momento di costiture l’Associazione TNC TALENT AND CREATIVITY. Ci proponiamo di scrivere progetti e di promuovere i temi del talento e della creativita’ su piu’ livelli. Questo l’oggetto sociale della attivita’ che intendiamo perseguire, come da statuto

- la promozione e organizzazione di attività educative, istruttive e di formazione professionale, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53, e successive modificazioni, nonchè le attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;

- L’organizzazione, la promozione e la gestione di programmi di alternanza scuola-lavoro, a livello regionale, nazionale, europeo ed internazionale ;

- interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell'ambiente e all'utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali;

- formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della poverta' educativa;

- organizzazione, gestione e sviluppo di iniziative finalizzate all’educazione all’imprenditorialità;

- servizi finalizzati all'inserimento o al reinserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori e delle persone di cui all'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo recante revisione della disciplina in materia di impresa sociale, di cui all'articolo 1, comma 2, lettera c), della legge 6 giugno 2016, n. 106;

- accoglienza umanitaria ed integrazione sociale dei migranti;

- beneficenza, sostegno a distanza, erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate;

- promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata;

promozione delle politiche europee attraverso la creazione di reti europee e la partecipazione a reti già esistenti nonché attraverso la partecipazione ai programmi di finanziamento delle sue diverse istituzioni;

- promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali e politici, nonchè dei diritti dei consumatori e degli utenti delle attività di interesse generale di cui al presente articolo, promozione delle pari opportunità e delle iniziative di aiuto reciproco;

- sviluppo di ogni altra iniziativa ed attività atta a conseguire il fine associativo;

- attività diverse da quelle di cui al presente articolo in via esclusivamente secondaria e strumentale alle attività sopra enunciate e comunque nel rispetto dei limiti di legge;

- educazione all’imprenditorialita’;

- attivita’ di organizzazione di hosting e incoming per progetti VET ERASMUS+ con aziande per programmi di alternanza scuola lavoro.

In bocca al lupo a tutti !

Ines Caloisi

@inescaloisi

La creatività: individuale o collettiva?

da TalentNCreativity

di ENRICA TEDESCHI, sociologa

La creatività esprime un’antinomia, che consiste nella polarizzazione fra l’immaginazione individuale (la visione del singolo) e l’immaginario collettivo (i rigidi canoni dei modelli socio-culturali).

Per Durkheim la società è il risultato di una forza originaria, impersonale, la coscienza collettiva, che esercita un dominio esterno e normativo sugli individui: essa è «una intelligenza unica in cui tutte le altre si incontrano» (Moscovici, 1991). Le rappresentazioni collettive sono energie che stabilizzano immagini nella mente dei soggetti e alle quali è impossibile sottrarsi (Durkheim, 1982). Esse sono forme solidificate, generate dall’effervescenza collettiva, fenomeno fondante, fluido e caotico, che Durkheim pone all’origine del legame sociale. L’immaginario individuale, come porzione selettiva dell’immenso oceano dell’inconscio collettivo, avrebbe una matrice squisitamente sociale e normativa: esso grava sull’individuo come codice convenzionale, come regola e vincolo imprescindibili.

Altro